Trotta mattatore dell’incontro con una tripletta

Il Crotone, categoria Primavera 2, vince 4-2 a Salerno contro i pari età della Salernitana dopo una partita vibrante ma ricca di errori. Autentico mattatore di giornata è stato Trotta, autore di una tripletta e di alcune giocate pregevoli. La Salernitana, in vantaggio per poi essere recuperata nel corso del primo tempo, trova il pari al termine della prima frazione. Nel secondo tempo, il Crotone ha messo la freccia grazie alla maggiore freschezza atletica dei ragazzi di mister Galluzzo.

Dopo circa tre mesi di stop dovuto alla pandemia, si torna di nuovo in campo per il Campionato Primavera 2. Al ‘Volpe’ di Salerno, i padroni di casa sfidano il Crotone. Parte subito forte il Crotone nel primo tempo; dopo quattro minuti, Maesano, con un pallonetto cerca di sorprendere la difesa avversaria ma il suo tiro esce di poco a lato.
Inaspettatamente, dopo un dominio iniziale degli ospiti, la Salernitana passa in vantaggio al 10′ con Del Regno che, su calcio di punizione e complice una papera di D’Alterio, porta in vantaggio i suoi. Passano 15′ e il Crotone pareggia, complice un erroraccio della mediana della Salernitana, con Maesano che, a tu per tu con il portiere avversario, lo supera facilmente.

Il Crotone ha sempre il pallino del gioco in mano. Al 33’ Piervenanzi stende Maesano in area di rigore e provoca il penalty. Nell’occasione il difensore della squadra di casa viene sostituito da Panariello per un infortunio muscolare. Trotta dal dischetto mette dentro la palla del primo vantaggio ospite. Al 40’ Bilotta, per gli ospiti, sbaglia una facilissima occasione a tu per tu con il portiere tirando a lato. La dura legge del gol, su capovolgimento di fronte, conferma la regola e la Salernitana trova la zampata del pari con Pezzo che, di testa su un bellissimo cross dalla sinistra di Del Regno, mette la palla in fondo alla rete. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 2 – 2.

La ripresa vede solo i calabresi in campo, con la Salernitana che sembra essere rimasta negli spogliatoi. Dopo un forcing di 7′ arriva il secondo e definitivo vantaggio del Crotone con Trotta che, dai 16 metri, non lascia scampo a Ciabattini. Il pressing alto del Crotone annichilisce gli avversari che non riescono ad uscire dalla propria metà campo.
Al 21’ del secondo tempo arriva il colpo del ko ancora con Trotta che firma la tripletta personale. Il Crotone continua ad attaccare e va vicinissimo al 5-2 prima con Bilotta, il quale non riesce ad agganciare un lancio millimetrico, e poi con lo scatenato Trotta che, dopo un fraseggio con Bilotta, calcia a lato. L’orgoglio della Salernitana si infrange sul palo colpito con un gran destro dai 25 metri di Pezzo – nettamente il migliore dei suoi – sul finire di match. Calabresi che, con 10 punti, sono primi nel girone. Salernitana ferma ad un solo punto) ultimi.

Tabellino

Campionato Primavera 2 – Girone B

Salernitana – Crotone 2 – 4 | 10’ pt Del Regno (S), 25’ pt Maesano (C), 32’ pt, 7’ st, 21’ st Trotta (C), 40’ pt Pezzo (S)

Salernitana: Ciabattini, Guzzo, Gambardella, Vignes, Di Micco, Piervenanzi (32’ pt Panariello), Del Regno (30’ st Guadagnoli), Pezzo, Guida, Russo (30’ st Giliberti), Palmieri (16’ st Cannavale). A disp.: Campisi, Bruschi, Perrone, Cipriani, Visconti, Capaccio, Idioma, Panarese. All. Rizzolo.

Crotone: D’Alterio, Nicotera (44’ st Sinopoli), Esposito, Simone (16’ st Gozzo), Spezzano, Amerise, Trotta, Timmoneri, Maesano (30’ st Torromino), D’Andrea (44’ st Frustaglia), Bilotta (44’ st Palermo). A disp.: Pasqua, Lerose, Fragale, Brescia, Vrenna. All. Galluzzo

Arbitro: Daniele Rutella (sez. Enna).

Assistenti: Mattia Bartolomucci (sez. Ciampino) – Amir Salma (sez. Ostia Lido).

Ammoniti: Di Micco, Guida, Vignes (S), Simone, Spezzano (C).

Angoli: 2 – 2

Recupero: 2’ pt, 3’ st.

”È stata una partita non condotta malissimo – ha spiegato mister Rizzolo al termine del match –, la squadra ha giocato anche bene. Siamo passati in vantaggio e abbiamo creato altre occasioni interessanti. Purtroppo abbiamo pagato errori dei singoli e abbiamo subito gol evitabili che hanno condizionato il risultato della gara. I ragazzi – conclude il mister – hanno tenuto molto bene dal punto di vista fisico dopo tanti mesi senza gare. Dovevamo gestire meglio alcune situazioni della partita. C’è rammarico per il risultato ma dobbiamo ripartire subito”.

Giordano Francesco

Rispondi