Un goal per tempo regala il successo alla Juve Stabia, Viterbese ko al ‘Menti’

Torna al successo la Juve Stabia dopo una settimana avara di risultati utili

Castellammare di Stabia (NA), 21/11/2020  La Juve Stabia si aggiudica il primo dei tre match consecutivi casalinghi – intervallati dal turno di riposo – in programma da qui a metà dicembre. Esce sconfitta, dunque, la Viterbese dal ‘Romeo Menti’ di Castellammare di Stabia in virtù di una Juve Stabia pimpante nonostante un reparto centrale di difesa da reinventare e le assenze prolungate di Cernigoi, Russo e Golfo.

Nella Juve Stabia in campo dal 1′ l’ex Juventus U23 Erasmo Mulè al centro della difesa in coppia con Codromaz. Centrocampo tipo con Berardocco, Scaccabarozzi e capitan Mastalli mentre, in avanti, Fantacci e Orlando agiscono ai lati di Romero. Nella Viterbese in campo gli ex gialloblè De Falco e Rossi. In avanti confermatissimo l’ex Lazio Mamadou Tounkara. Pronti, via e le vespe di Castellammare sono già in vantaggio con Niccolò Romero al 4′ che, di destro, finalizza un traversone di Garattoni. La Viterbese accusa il colpo subìto a freddo, con la Juve Stabia brava a giostrare indisturbata la palla nella zona nevralgica del campo grazie ad un buon avvio collettivo ed alla verve offensiva di Fantacci, il quale spazia su tutto il fronte offensivo non offrendo punti di riferimento alla retroguardia laziale. Dopo una ventina di minuti dall’inizio, con il pallino del gioco totalmente nelle mani della Juve Stabia, le vespe inspiegabilmente si addormentano lasciando campo agli ospiti e venendo richiamate all’ordine dal proprio estremo difensore Tomei.

Dal minuto numero 23 è nuovamente monologo Juve Stabia prima con capitan Mastalli, la cui conclusione da fuori area viene ben neutralizzata da Daga. Romero e Orlando, successivamente, hanno l’occasione di raddoppiare ma la mira non è precisa in entrambe le circostanze. Bene l’out di destra della Juve Stabia con l’asse Garattoni-Fantacci a mettere in crisi la retroguardia viterbese. Buona la gestione della gara, nel complesso, da parte della squadra di mister Padalino, complice anche la scarsa pressione degli ospiti. La prima frazione si chiude sull’1-0 per i padroni di casa.

Nella ripresa la musica non cambia, con la Juve Stabia abile nel trovare il raddoppio con Fantacci dopo appena 5′; nella circostanza, tuttavia, è evidente la ‘leggerezza’ dell’estremo difensore della Viterbese Daga sulla conclusione, tutt’altro che irresistibile, di Fantacci. Vespe in pieno controllo a seguito del raddoppio, con Fantacci e Garattoni in gran spolvero sulla fascia destra. Il momento della Viterbese è tutto racchiuso nell’azione offensiva di Tounkara che, entrando in area di rigore, scivola al momento del controllo toccando anche la palla con una mano. Al 28′ della ripresa Garattoni centra in pieno la traversa su un traversone che si trasforma in un tiro velenoso. Tre minuti dopo Fantacci sfiora il tris mandando alle stelle un buonissimo cross di Rizzo. Al minuto numero 36 da segnalare il ritorno in campo di Damiano Lia dopo un’assenza durata diversi mesi. Girandola di cambi nel finale di gara con il punteggio che non cambia: 2 – 0 in favore delle vespe che, cosi, tornano al successo dopo i ko di Teramo e Bari ed il pari in quel di Torre del Greco.

Commenta per primo

Rispondi