Miami Herald: Derrick Jones Jr. positivo al COVID-19

L’ala degli Heat, asintomatico, dovrà restare in isolamento per almeno 15 giorni

Derrick Jones Jr. dei Miami Heat è risultato positivo al COVID-19 secondo quanto riferito dal Miami Herald.

Jones, 23 anni, è stato testato martedì, ossia quando i test COVID-19 obbligatori per giocatori e staff della NBA hanno iniziato ad essere emessi su base regolare.  Jones è il primo giocatore degli Heat, da quanto emerso, ad essere risultato positivo al virus.

L’ala dei Miami Heat dovrà seguire i rigidi protocolli NBA sulla salute e sicurezza inviati alle franchigie la scorsa settimana in caso di positività al nuovo Coronavirus SARS-CoV-2 ed astenersi dagli allenamenti per due settimane a partire dalla data successiva del suo primo test COVID-19. Jones dovrà anche autoisolarsi fino a quando non verrà testato negativamente ad almeno due tamponi consecutivi a più di 24 ore di distanza l’uno dall’altro per poi ricevere, infine, l’autorizzazione medica prima di sottoporsi ad ulteriori indagini diagnostiche.

Commenta per primo

Rispondi