La Federazione Italiana Pallacanestro ha appena preso atto, con rammarico, della volontà da parte della dirigenza della società Virtus Roma di rinunciare alla partecipazione al campionato in corso

Con una lettera alla FIP ed alla LBA, il patron della Virtus Roma Claudio Toti ha comunicato il ritiro dal campionato di Serie A del club capitolino.

Nella prossima stagione, la Virtus Roma potrà ripartire dal primo campionato a iscrizione libera a patto che vengano saldate le pendenze con la Federazione (circa 600.000 euro tra tasse e multe) in modo tale da non perdere l’affiliazione.

Appresa la notizia, la Federazione ha dichiarato come sia – ”impossibile non sottolineare il gravissimo danno di immagine arrecato non solo al campionato ma anche e soprattutto all’intero movimento, che in questo difficile momento vive dei sacrifici e della serietà di centinaia di società su tutto il territorio. La FIP, come da procedura, trasmetterà tutti gli atti al Giudice Sportivo affinchè possa assumere i provvedimenti di competenza”.

Il campionato di Serie A passa, cosi, a 15 squadre.

Rispondi