Kobe Bryant è morto in un incidente in elicottero, la star ex Lakers aveva 41 anni

I media americani riportano circa uno schianto in elicottero nei pressi di Calabasas, California. A bordo dell’aeromobile almeno 8 persone oltre Bryant, nessuno è sopravvissuto

Calabasas, contea di Los Angeles (CALIFORNIA)26/01/2020  L’ex star NBA Kobe Bryant è morto questa mattina alle 9:47 a.m. in un incidente aereo mentre era a bordo del suo elicottero privato nei pressi di Calabasas, nella contea di Los Angeles.

Secondo numerosi media americani, il 18 volte All-Star e 5 volte campione NBA con i Los Angeles Lakers ritirato nel 2016 nonchè medaglia d’oro alle Olimpiadi con gli USA nel 2008 e 2012 era a bordo di un aeromobile privato con almeno 8 persone tra cui la figlia secondogenita Gianna Maria-Onore, secondo quanto riferisce il TMZ.com, noto portale di gossip americano. Non ci sono sopravvissuti allo schianto. Bryant era noto per i suoi spostamenti in elicottero privato da Newport Beach, California allo Staples Center con il suo elicottero Sikorsky S-76. Testimoni oculari, secondo TMZ, raccontano di aver sentito il motore dell’elicottero fare uno strano rumore prima di schiantarsi al suolo. L’elicottero che trasportava Kobe Bryant, la figlia tredicenne Gianna ed altri sette membri fra cui il pilota era diretto alla Mamba Sports Academy, nei pressi di Thousand Oaks, contea di Ventura, CA., per una sessione di allenamento.

Kobe Bryant lascia una moglie, Vanessa, e tre figlie: Natalia Diamante, Bianka Bella e la neonata di appena sette mesi Capri Kobe.
Kobe Bryant e la moglie Vanessa Laine erano sposati dal 2001.

Commenta per primo

Rispondi