Club Baloncesto Canarias vince la FIBA Intercontinental Cup 2020, Virtus Segafredo Bologna ko in finale: 2° successo dopo quello del 2017

Gli spagnoli vittoriosi in finale sulla Virtus Bologna, campione in carica della Basketball Champions League conquistata a maggio proprio ai danni di Tenerife

Il club spagnolo Club Baloncesto Canarias, noto come Iberostar Tenerife, ha superato la Segafredo Virtus Bologna con il punteggio di 80-72 nella finale della FIBA Intercontinental Cup 2020 disputatasi presso il Pabellón Insular Santiago Martín sito in San Cristóbal de La Laguna, Tenerife.

Si tratta del secondo successo dopo quello ottenuto nel 2017 per Tenerife, che invece aveva perso la finale di Basketball Champions League di maggio 2019 proprio contro la Virtus Segafredo Bologna di Saša Đorđević. MVP del torneo il capitano di Tenerife Marcelinho Huertas, premiato a fine gara da Patrick Comninos, Chief Executive Officer di Basketball Champions League da giugno 2016. Per il 36enne playmaker brasiliano 23 punti (15 dei quali nel solo terzo quarto), 6 rimbalzi e 3 assist. Nell’altra finale valida per il terzo e quarto posto, i campioni in carica della DIRECTV Liga de las Americas Club Atlético San Lorenzo de Almagro hanno sconfitto i campioni della NBA G-League di Rio Grande Valley Vipers ottenendo, cosi, il gradino più basso del podio.

”Alcuni tiri non sono andati a segno nel primo tempo – ha commentato Huertas al termine della gara – , ma non erano forzati; anzi, erano tiri che di solito prendo. Anche molti tiri liberi non sono rientrati, nonostante solitamente tiri con percentuali vicine al 90% dalla lunetta. Ho comunque continuato a giocare essendo utile alla squadra, la mia sicurezza e la mia mentalità non cambiano solo perché alcuni tiri non entrano e nella seconda metà di gara le cose sono venute naturalmente”.

Per la Virtus, Teodosić ha realizzato 15 punti e 8 assist, Marković 11 punti e 7 assist mentre Giampaolo Ricci e Julian Gamble hanno prodotto 12 punti ciascuno, per Ricci anche 8 rimbalzi.

Commenta per primo

Rispondi