La guardia greca convive da diverso tempo con una fastidiosissima fascite plantare

E’ durata appena un minuto la gara di Michael Bramos sabato sera al PalaSerradimigni di Sassari.

Il cestista statunitense naturalizzato greco della Reyer, costretto a convivere da diverso tempo con una fastidiosissima fascite plantare al piede destro, ha accusato il riacutizzarsi del dolore ad inizio match dopo aver effettuato uno scatto sull’adesivo antiscivolo posto nella zona esterna laterale del parquet di Sassari.

Il capitano dell’Umana Reyer Venezia – non al meglio fin dalla vigilia – aveva stretto i denti per essere a disposizione di coach De Raffaele nella trasferta in Sardegna, tuttavia il riacutizzarsi del dolore al piede ha fatto accendere il campanello d’allarme in casa Venezia. L’infortunio occorso a Michael Bramos, per stessa ammissione di coach De Raffaele e Stefano Tonut, ha condizionato psicologicamente l’andamento del match della Reyer, uscita poi sconfitta dal PalaSerradimigni 96 – 88.

C’è preoccupazione in casa Venezia, alla luce anche dell’importanza che riveste la figura di Bramos sia dentro che fuori dal parquet, in attesa di conoscere la reale entità del danno occorso alla guardia greca.

 

Rispondi