Tim Cup, la Juve Stabia batte la Tritium e accede al 2° turno: Forte ceduto al Venezia

Il ‘cantiere’ Juve Stabia supera la Tritium nel primo turno di Tim Cup guadagnandosi la sfida col Pisa in Toscana nel prossimo turno

Una Juve Stabia imbottita di giovani provenienti dal settore Berretti supera la Tritium Calcio 1908 con il punteggio di due reti ad uno in virtù delle realizzazioni messe a segno da Aldè su autorete, Marzeglia per il pareggio ospite e Mastalli con un gran goal dai 25 metri. Davvero troppo poco quanto visto in campo per poter esprimere un giudizio sui nuovi attori protagonisti delle vespe che, coadiuvati dai baby del settore giovanile, sono scesi in campo al ‘Menti’ per il primo impegno ufficiale della stagione.

Positivo, tuttavia, l’atteggiamento nonostante l’inesistente ritiro pre-campionato e, di conseguenza, il mancato affiatamento dei calciatori gli uni con gli altri. La Juve Stabia impegnata questa sera in Tim Cup è un vero e proprio cantiere da completare al più presto. Sciopero della C permettendo.

Tabellino

Juve Stabia – Tritium 2 – 1 | Aldè (aut.), Marzeglia (TT), Mastalli (JS).

Juve Stabia: Lazzari, Todisco, Troest, Codromaz, Oliva (20° s.t Rizzo), Mastalli, Berardocco, Grimaldi, Della Pietra (36° s.t Stoecklin), Golfo, Guarracino (20° s.t Bentivegna) Allenatore: Pasquale Padalino. A disp.: Esposito, Sigismondo, Tufano, Selvaggio.

Tritium: Miori, Perico, Aldè (42 s.t° Mari), Marinoni (30° s.t Senes), Bertaglio, Gritti, Caferri, Lacchini, Personè, Forlani (45° Motta), Marzeglia. Allenatore: Ivan Pelati. A disp.: Rota, Della Volpe, Caferri, Di Bella.

Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido.

Note – Match a porte chiuse.

Contestualmente, il Venezia FC comunica di aver acquisito a titolo definitivo dalla società S.S. Juve Stabia il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Francesco Forte. L’attaccante romano classe 1993 – 32 presenze e 17 reti con le vespe nell’ultima stagione in B – ha sottoscritto col club arancioneroverde un contratto triennale fino al 30/06/2023.

dal nostro inviato a Castellammare di Stabia (NA)
Francesco Maresca

Commenta per primo

Rispondi