Playoffs. Una solida Vanoli batte Venezia e porta la serie in parità

La Vanoli Cremona si aggiudica, dinanzi al pubblico amico, Gara-2 contro l’Umana Reyer Venezia con il punteggio di 78-74 riportando la serie in parità

Gli uomini di coach Sacchetti giocano una partita solida, alzando ancor di più il livello della propria difesa nel finale di gara. La Reyer, in Gara-2, deve arrendersi sotto i colpi di Saunders, Mathiang, Crawford e del solito, geniale, Travis Diener.

La Vanoli inizia la partita con grande intensità e, dopo meno di due minuti, è già 5-0 grazie a Saunders costringendo Venezia al time-out. Al rientro, cinque punti di Mathiang portano il punteggio sul 10-2 per la Vanoli. L’entrata in campo di Daye (3 triple per lui e un assist per la tripla di Bramos) cambia però gli equilibri e permette alla Reyer di rientrare velocemente (14-14). Risponde immediatamente Diener per il 18-16. Un canestro da sotto di Gazzotti permette alla Vanoli di chiudere in vantaggio al termine del primo periodo (22-20).

Nel secondo quarto Crawford e Saunders generano subito il +8 Cremona (28-20). A Bramos e De Nicolao risponde Saunders, poi Haynes si accende e, nonostante i due canestri di Mathiang, riporta tutto in parità a un minuto dall’intervallo (37-37). Due liberi di Diener mandano tutti negli spogliatoi con Cremona in vantaggio di un possesso (39-37).

L’inizio di terzo quarto è tutto appannaggio di Venezia che prova un primo allungo con Watt e Bramos (43-49). Qui Cremona è brava a non scomporsi e a rientrare in gara con la tripla di Crawford. Venezia ci riprova ma ancora Ricci da fuori riporta tutto in parità (53-53). Due canestri da tre di Daye e Tonut riportano Venezia in vantaggio 58-62, il canestro di Stojanovic chiude il terzo periodo con Venezia avanti di due.

Gli ultimi dieci minuti la difesa di Cremona sale in cattedra costringendo per ben due volte l’attacco della Reyer all’infrazione di 24 secondi.
La Vanoli continua a non perdere contatto con Venezia e riesce a trovare anche buona fluidità offensiva con 6 assist. L’ultimo vantaggio Reyer è al 33′ con la tripla di Heynes (64-65) poi Stojanovic trova la via del canestro e subito dopo Saunders piazza la schiacciata in contropiede subendo anche fallo da Daye (69-65). A cinque minuti dal termine, Travis Diener decide di mettere il suo sigillo sulla partita: prima con una tripla, poi con un assist al bacio per Crawford (74-70). Watt accorcia ma un altro assist del numero sette biancoblu accende Mathiang che ridà il nuovo vantaggio ai suoi. I liberi di Saunders chiudono la partita. Finisce 78-74.

Commenta per primo

Rispondi