Marino: ”Ripartiamo con la voglia di portare il nome della città di Brindisi in giro per l’Italia e in Europa”

Le dichiarazioni del presidente della Happy Casa Brindisi Marino durante la conferenza stampa di introduzione alla stagione 2020/2021 di Lega A

Presso il Resort ‘Sole In Me’ situato in località Costa Merlata – Ostuni, Brindisi – si è tenuta la conferenza stampa di introduzione alla stagione 2020/2021 di Lega A.

Alla presenza di partner, soci e sponsor che accompagneranno la Happy Casa Brindisi alla nona partecipazione consecutiva nella massima serie di pallacanestro italiana, è stata presentata alla città l’importante new entry societaria.

In qualità di ‘Platinum Sponsor’, fa il suo ingresso nella famiglia biancoazzurra Temporary&Lavorint SpA – agenzie per il lavoro – specializzate nella ricerca, selezione, formazione e gestione delle risorse umane.

Il dott. Michele Carriero – amministratore del gruppo – presenta così la partnership stretta con l’unica realtà del Sud Italia presente nel campionato di Serie A: ”Per noi essere qui oggi accanto alla società Happy Casa Brindisi è motivo di grande orgoglio. La nostra partnership nasce grazie ai valori sportivi e aziendali che ci accomunano.

Il periodo di crisi che stiamo vivendo può rappresentare anche un’opportunità ed è ciò che noi vogliamo cogliere di prezioso e importante per il presente e futuro. Che questo giorno sia l’inizio di un percorso virtuoso e vincente”.

Il marchio Temporary & Lavorint sarà presente sul fronte delle maglie gara di campionato e coppa.

Il presidente Fernando Marino ha introdotto il nuovo sponsor e le tematiche principali inerenti alla ripartenza del basket giocato dopo la sospensione e l’annullamento del campionato causa emergenza da COVID-19: ”Siamo riusciti ad avvicinare due massime realtà nel proprio settore, Happy Casa nella grande distribuzione e Temporary&Lavorint per le agenzie di lavoro.

Sentiamo un grande senso di responsabilità verso i nostri tifosi, a detta di tutti i migliori in Italia per sportività, competenza e passione anche nelle sconfitte come mostrato nelle finali di Firenze e Pesaro. Ripartiamo ufficialmente con voglia di continuare a stupire e portare il nome della città di Brindisi in Italia e in Europa”.

Presente all’evento anche l’atleta americano Darius Thompson, prima conferma ufficiale per la prossima stagione assieme ai suoi compagni di squadra Alessandro Zanelli e Raphael Gaspardo: ”Non vedo l’ora di tornare in campo e ripartire a lavorare con lo staff tecnico. Purtroppo l’emergenza ha interrotto la stagione nel momento clou, quando la squadra stava ulteriormente crescendo. Dopo una stagione di ambientamento, conoscere la città, il coach e tutti i componenti della società sarà un vantaggio nella mia crescita personale”.

Per il secondo anno consecutivo la Happy Casa Brindisi parteciperà alla FIBA Basketball Champions League. L’ufficialità è stata diramata in mattinata dal Board FIBA BCL riunitosi per definire le linee guida della prossima edizione e le partecipanti alla Regular Season e Qualification Round.

La società biancoazzurra è stata inserita direttamente nella fase a gironi assieme alle altre due italiane in gara Dinamo Sassari e Fortitudo Bologna, i cui sorteggi per determinare i raggruppamenti si terranno mercoledì 15 luglio alle ore 11:00 italiane.

Una grande soddisfazione e motivo di orgoglio per la nostra società – spiega il General Manager Tullio Marino -. Entriamo a far parte della rassegna europea dalla porta principale per il secondo anno consecutivo, segno tangibile della crescita societaria sotto tutti i punti di vista. L’esperienza dello scorso anno ci sarà utile per incrementare maturità e proiezione sui mesi a venire. Sarà stimolante e impegnativo – conclude il GM – Brindisi e la Puglia potranno godere da protagonisti lo spettacolo della prima competizione FIBA per club”.

La Basketball Champions League 2020/2021 inizierà il 15 settembre, con il primo dei due turni preliminari, che anticipano l’inizio della Regular Season programmata per il 13 ottobre. Un totale di 32 squadre si affronteranno nella fase a gironi: le 28 già qualificate insieme a 4 squadre che si qualificheranno dai preliminari. Si svolgeranno quattro gironi da 8 squadre ciascuno, con le prime quattro di ogni gruppo che avanzeranno agli ottavi di finali, poi ai quarti (entrambi i round al meglio delle tre partite) per concludersi alle Final Four.

Con 41 club che hanno concluso nella top 8 dei rispettivi campionati nazionali, la lista delle 44 squadre che parteciperanno alla quinta edizione della BCL è la più competitiva nella storia del torneo, comprendendo un totale di 14 campionati nazionali sulle 25 leghe europee rappresentate.

Commenta per primo

Rispondi