Le similitudini fra basket e ciclismo secondo il patron della Virtus Segafredo Bologna Massimo Zanetti

La Segafredo fa parte della holding Massimo Zanetti Beverage Group ed ha un fatturato di circa un miliardo di euro

Il ciclismo ed il basket sono due delle più grandi passioni di Massimo Zanetti.

Patron Segafredo, proprietario con la sua holding della Virtus Bologna, oltre ad essere trevigiano doc e grande tifoso nonchè appassionato di basket, è soprattutto primo investitore nel ciclismo italiano essendo sponsor del Giro d’Italia.

Nel corso della serata di gala di Asolo ed in occasione della presentazione della sua squadra di ciclismo, Zanetti ha parlato del momento che vivono ciclismo e pallacanestro in Italia attraverso le colonne de ‘La Gazzetta dello Sport”:

”Basket e ciclismo si basano soltanto sui soldi di noi sponsor, purtroppo.

Il ciclismo è l’investimento più grande che facciamo, Bologna nel basket ci sta dando enormi soddisfazioni, abbiamo creato la nostra arena e sempre nella zona Fiera a breve partiranno i lavori di quella nuova da 16mila posti, che diventeranno 45mila per concerti e spettacoli. Entro tre anni sarà pronta. Però sia ciclismo sia basket non ricevono niente come diritti televisivi. La Virtus ne prende 100mila, e non ci paghiamo neppure il pullman. Lo stesso vale per il ciclismo. E’ un modello di sport che si basa solo su imprenditori mecenati, e se questi smettono finisce tutto. Le squadre dovrebbero fare più gruppo, rivendicando di più i loro diritti”.

Commenta per primo

Rispondi