La Virtus deve superarsi per avere la meglio su una temibile Ulm: 92 – 91

La Segafredo Virtus Bologna si aggiudica una partita entusiasmante in cui Ratiopharm Ulm dà battaglia fino alla fine

Bologna, 06/11/2019 – PalaDozza  Vittoria col brivido per la Segafredo Virtus Bologna di coach Đorđević contro Ratiopharm Ulm di coach Jaka Lakovič.

Tutt’altra squadra questa Ratiopharm Ulm rispetto al girone di andata di EuroCup: l’ approccio differente e la mentalità differente rendono più difficoltoso del previsto il match per la Virtus. Per arginare le buonissime giocate di un ispirato Grant Jerrett da 20 punti e di uno spavaldo Killian Hayes da 13 sono servite le migliori versioni delle guardie bianconere Teodosić e Marković. L’ ultimo minuto del match, poi, è severamente vietato ai deboli di cuore con Virtus e Ulm che se le danno di santa ragione dall’arco; soltanto la voglia di portare a casa l’intera posta in palio permette ai padroni di casa della Virtus di avere ragione, alla fine, di una Ulm che esce fra gli applausi di tutto il PalaDozza. Il finale recita 92 – 91. Segafredo Virtus ad un passo dalla seconda fase.

Coach Đorđević:

”Soltanto non mollando mai potevamo riuscire a portare a casa questa partita. Loro sono stati intensi, approfittando di ogni nostra disattenzione e ci hanno punito mettendo qualsiasi cosa. Alla fine, però, il nostro essere squadra è stata la chiave che ci ha permesso di portare a casa la gara”.

Kyle Weems:

”Stasera siamo stati lenti, poco reattivi ma bisogna dare credito a Ulm. Loro hanno giocato molto bene. Sono arrivati qui senza nulla da perdere e hanno fatto la loro partita. Una vittoria è una vittoria, noi siamo pronti per andare avanti e migliorare. Voglio solo dire a mio padre che sta soffrendo, malato di cancro, proprio ora sto pensando a te e ogni giorno che mi sveglio combatto per te. Ti voglio bene”.


Commenta per primo

Rispondi