La Fortitudo torna in Europa a distanza di 12 anni, agli sgoccioli l’era Martino: in arrivo Repeša?

Il club emiliano ha completato l’iter procedurale necessario per l’iscrizione alla prossima edizione della Basketball Champions League. In arrivo Jasmin Repeša o Meo Sacchetti, con Antimo Martino diretto verso Reggio Emilia

Fortitudo Pallacanestro comunica di aver completato la procedura di iscrizione alla prossima edizione della BCL – Basketball Champions League.

La grande soddisfazione nelle parole del Presidente, Christian Pavani:

”Siamo orgogliosi di poter confermare che il nostro club, a dodici anni di distanza dall’ultima volta, tornerà a competere anche in Europa. Un traguardo che era nei nostri obiettivi ma che non pensavamo di riuscire a raggiungere già dopo la prima stagione da neopromossi.

Devo anche confessare che sto provando una certa emozione. Il nostro percorso – avviato tra mille incertezze sette anni fa – penso abbia ottenuto e stia ottenendo risultati importanti, dei quali va dato merito a tutti coloro che sul campo, dietro alle scrivanie e sugli spalti non hanno mai smesso di sposare la causa della Effe e sono ancora pronti a dare il massimo di se stessi per far sì che anche questo prestigioso ritorno in Europa non debba essere considerato come il punto di arrivo.
Abbiamo tanta voglia di continuare a fare belle cose insieme”.

Sponda panchina, la Fortitudo potrebbe decidere di affidare la direzione della prima squadra a coach Jasmin Repeša. L’ex coach di Budućnost VOLI e Olimpia Milano, con un passato proprio in Fortitudo dal 2002 al 2006, potrebbe essere uno degli uomini designati per sostituire Antimo Martino, il cui destino appare legato a doppio filo a quello di Reggio Emilia in seguito all’esonero di poco fa di coach Buscaglia. Non solo Repeša, dunque, ma anche l’attuale coach della Nazionale Meo Sacchetti sarebbe stato inserito nella lista dei desideri di patron Pavani. L’attuale coach di Nazionale e Vanoli Cremona, secondo quanto riferito da Sportando, avrebbe chiesto di uscire dal contratto che attualmente lo lega al club di Aldo Vanoli a causa dei problemi economici che affliggono il club lombardo.

Commenta per primo

Rispondi