A1F. Marzia Tagliamento torna alla Polisportiva Battipagliese: ”Contenta di essere tornata”

Il primo nome del nuovo corso della Polisportiva Battipagliese è in realtà un ritorno, si tratta di Marzia Tagliamento

Il nuovo corso delle PB63 Lady di Battipaglia si apre con un ritorno, ossia Marzia Tagliamento.

Dopo l’ufficialità del nuovo head coach, la O.ME.P.S. Givova Battipaglia ha reso noto l’ingaggio dell’ala brindisina, già a Battipaglia dal 2014 al 2016. L’ ingaggio della Tagliamento rappresenta la conferma della decisa volontà di Battipaglia di mettersi alle spalle le ultime complicate stagioni e di volersi regalare una stagione ricca di successi e soddisfazioni.

”Sono molto contenta di tornare a Battipaglia – ha dichiarato la Tagliamento, di ritorno dall’esperienza in Spagna al Baloncesto Ensino Lugo – città che considero come una seconda casa e che per me ha un sapore speciale: infatti, tutto è iniziato da lì e dalla mia prima esperienza nella PB63 che ha rappresentato il trampolino di lancio per la mia carriera. Dunque, è bello per me poter tornare laddove tutto ha avuto inizio.

Ovviamente sono consapevole che ci saranno delle differenze significative rispetto ad allora: sono, infatti, una giocatrice diversa, più matura e con più esperienza e ciò renderà il tutto ancora più bello perché mi darà l’opportunità di fare cose ancora più grandi.

Gli obiettivi sono tanti: il primo sarà far tornare entusiasmo tra i tifosi e all’interno dello Zauli. Entusiasmo che, da quanto ho sentito, ultimamente si è un po’ affievolito. Altro obiettivo (strettamente legato al primo) sarà far tornare la Battipaglia cestistica ad alti livelli, gli stessi raggiunti nei primi anni di A1.
Pertanto, bisognerà, come minimo, centrare i play-off perché una semplice salvezza non potrà certo bastare.

Torno a Battipaglia motivata e con tanti obiettivi, anche personali: voglio dimostrare tanto a tanti, specie a coloro che hanno pregiudizi nei miei confronti. Sono certa che con coach Orlando faremo un gran lavoro e che lui saprà aiutarmi tanto. Non vedo l’ora di iniziare”.

”Quello di Marzia – aggiunge Giulio Pierri, dirigente delle Lady – è un acquisto di grande spessore: parliamo, infatti, di una delle migliori giocatrici italiane. Il suo ingaggio, unito a quello di un coach importante come Sandro Orlando, fa capire in maniera inequivocabile l’intenzione della PB63 di disputare un campionato di alto profilo. E penso di poter dire che questi due nomi raccontano che ci sono tutti i presupposti per riuscirci”.

”Siamo tutti molto felici per il suo arrivo a Battipaglia, – chiosa infine coach Orlando – arrivo che rappresentava un obiettivo primario della società. Marzia è una giocatrice molto importante, tanto più in una squadra da costruire ex novo e che noi stiamo cercando di modellare in modo da renderla il più competitiva possibile in base al budget a disposizione. Tale acquisto conferma la volontà di essere competitivi e di toglierci grandi soddisfazioni e, se saremo bravi, dopo aver completato l’organico delle italiane, a scegliere tre straniere giuste allora potremo davvero fare grandi cose. Intanto, ci godiamo la gioia per l’arrivo di Marzia che rappresenterà senza alcun dubbio la punta di diamante della componente italiana del roster”.

Commenta per primo

Rispondi