We The North and now We The Champions, i Toronto Raptors sono campioni NBA 2019

Con il successo in Gara-6 ai danni di Golden State, i Toronto Raptors (4-2) vincono le NBA Finals 2019 e si laureano Campioni del Mondo. E’ la prima volta nella storia che una franchigia non americana vince la NBA

The North has spoken.

In Canada, nella città dell’ hockey per antonomasia, una squadra di pallacanestro che ha calcato i suoi primi passi allo SkyDome (impianto polifunzionale utilizzato principalmente come campo per il baseball ndr) è riuscita nell’impresa delle imprese: vincere un titolo NBA. I Toronto Raptors di Nick Nurse non solo sono riusciti nella grande impresa di battere una dinastia come i Golden State Warriors di Steph Curry, Klay Thompson e Kevin Durant, regolarmente alle NBA Finals dal 2015 e con ben tre anelli in cassaforte negli ultimi 5 anni, ma sono riusciti anche a portare l’ambito Larry O’Brien Championship Trophy, per la prima volta in assoluto da quando la National Basketball Association è stata istituita, in una città non americana.

I Toronto Raptors di Kyle Lowry, Kawhi Leonard, Marc Gasol, Serge Ibaka, Danny Green, Fred VanVleet, Pascal Siàkam e dell’assistant coach Sergio Scariolo (attuale CT della Spagna ndr) sono a tutti gli effetti leggenda. I Golden State Warriors hanno lottato, è vero, ma oltre ad essere stati sconfitti escono con le ossa letteralmente rotte dalla serie contro Toronto a causa dei gravi infortuni occorsi a Kevin Durant (rottura del tendine d’Achille in Gara-5 con conseguente lungo stop, si parla di almeno un anno) e Klay Thompson (rottura del legamento crociato nella gara di ieri notte, con tempi di recupero piuttosto lunghi anche in questo caso). Difficile, oggettivamente, fare meglio per la franchigia di Steve Kerr in casi come questi.

Altra peculiarità dei neo campioni NBA è che i Raps sono la franchigia che, finora, ha adottato una linea di mercato internazionale, investendo come nessun altro team su giocatori non statunitensi ed in particolar modo europei ma non solo. Soltanto i Denver Nuggets, nel tempo, si sono avvicinati a questa filosofia di pensiero. I Toronto Raptors sono ricordati, inoltre, per la prima scelta assoluta di Andrea Bargnani al Draft NBA 2006, dopo aver fatto per primi esordire il casertano Vincenzo Esposito in NBA nel 1995. Inoltre, grazie ai Raptors, Jeremy Lin diventa il primo statunitense di origine asiatica a vincere un titolo NBA, cosi come Marc Gasol ed il fratello Pau (bicampione con i Lakers ndr) diventano la prima coppia di fratelli ad aver vinto un anello NBA.

Commenta per primo

Rispondi