Soltanto Milano e Brescia sorridono nell’ultimo turno europeo

Turno infrasettimanale europeo decisamente privo di gioie per le italiane impegnate rispettivamente in Basketball Champions League, 7DAYS EuroCup e Turkish Airlines EuroLeague; le uniche a sorridere sono state la Germani Leonessa Brescia vittoriosa in EuroCup sui greci di Promitheas Patras (complice uno strepitoso quarto periodo di Awudu Abass ndr) e l’A|X Armani Exchange Olimpia Milano di coach Ettore Messina con il bel successo maturato al Forum questa sera sul Panathīnaïkos di Rick Pitino.

Basketball Champione League. Filou Oostende vs Dinamo Banco di Sardegna Sassari 88 – 82 | (25-22; 21-20; 18-19; 24-21)

Si ferma la striscia di vittorie della Dinamo Banco di Sardegna che, in una sfida aperta fino agli ultimi 100’’, cede ai belgi del Filou Oostende nel Game 10 di Basketball Champions League. Ai giganti non basta un super Dwayne Evans, che riscrive il suo high stagionale con 30 punti 10/14 al tiro e 6 rimbalzi, in un match in cui la Dinamo ha faticato a mettere la testa avanti e ha subito le alte percentuali da fuori dei padroni di casa. In virtù dello stop in Belgio, la Dinamo resta comunque in vetta alla classifica del gruppo A in coabitazione con BAXI Manresa e Türk Telekom Basketbol Kulubü.

7DAYS EuroCup. Germani Brescia Leonessa vs Promitheas Patras 63 – 57 | (10-15; 16-3; 14-23; 23-16)

Ancora un successo in campo europeo per la Germani, che inizia nel modo migliore le Top 16 di EuroCup superando il Promitheas Patrasso con il punteggio di 63-57. Prestazione monstre per Awudu Abass, che con i suoi 19 punti trascina i suoi al successo, coadiuvato da Vitali (14 punti), Cain (12) e tutti i componenti del roster bresciano.

7DAYS EuroCup. Darüşşafaka Tekfen Istanbul vs Dolomiti Energia Trentino 73 – 69 | (16-19; 20-11; 18-19; 19-20)

La Dolomiti Energia Trentino gioca alla pari del Darüşşafaka ma sfiora solamente il colpaccio esterno nel Round 1 delle Top 16 in EuroCup: i bianconeri escono sconfitti 73-69 dalla Volkswagen Arena di Istanbul dopo aver giocato 40’ di intensità e carattere di fronte ad una “big” continentale come la formazione neroverde. Diciassette punti a referto per Alessandro Gentile (6/14 dal campo e cinque rimbalzi), in doppia cifra anche Aaron Craft (13 punti con sette assist e due recuperi), James Blackmon (13 e sette rimbalzi) e Rashard Kelly (13, 4/6 dal campo). Un Round 1 che ha mostrato quanto spettacolo e quanta pallacanestro di alto livello attende i bianconeri in questo gruppo E delle Top 16 che vedranno arrivare alla BLM Group Arena Košarkaški Klub Partizan, Virtus Bologna e lo stesso Darüşşafaka.

7DAYS EuroCup. EWE Baskets Oldenburg vs Umana Reyer Venezia Mestre 98 – 87 | (24-20; 30-23; 27-20; 17-24)

Nonostante una grande reazione nell’ultimo quarto, rimontando da -26 con un quintetto piccolo, l’Umana Reyer Venezia cade sul campo dei tedeschi dell’EWE Oldenburg nelle Top 16 di EuroCup. Finisce 98-87 con Oldenburg a dominare in lungo e in largo. Miglior scorer per la squadra di coach De Raffaele Michael Bramos con 14 punti, conditi da 5 assist e 2 rimbalzi.

7DAYS EuroCup. Partizan NIS Belgrado vs Virtus Segafredo Bologna 99 – 81 | (26-23; 36-19; 22-21; 15-18)

In una Štark Arena praticamente esaurita in ogni ordine di posto, la Virtus Segafredo Bologna viene sconfitta nella prima partita delle Top16 di EuroCup dai serbi del Partizan di Belgrado. Coach Đorđević, leggenda serba con un trascorso da giocatore proprio al Partizan, viene osannato al suo ingresso in campo e celebrato con la maglia numero 4 consegnata prima della palla a due. Il match è per gran tratti un monologo serbo per energia ed intensità in cui la Virtus può poco. Gaines, Gamble e la stella serba Teodosić reggono Bologna come possono prima che Nemanja Gordić, Torrian Corey Walden e Marcus Paige piazzino il break che consegna il match nelle mani del Partizan.

Basketball Champione League. Happy Casa Brindisi vs JDA Dijon Basket 88 – 93 | (17-22; 20-25; 21-24; 30-22)

La Happy Casa Brindisi incassa la prima sconfitta europea al PalaPentassuglia per 88-93 dopo quattro vittorie consecutive tra le mura amiche in Basketball Champions League cedendo ai francesi del Dijon, primi in classifica nel girone D. I biancoazzurri soffrono per larghi tratti del match la maggiore imprevedibilità degli ospiti, arrembanti nel playmaking con la coppia Holston-Julien. Il play tascabile americano è l’MVP del match con 19 punti, 5 assist e 5 assist per una valutazione pari a 23, tallonato dai 23 punti del compagno Sulaimon. La squadra di coach Vitucci, senza Martin e con Zanelli in precarie condizioni fisiche, è costretta a inseguire per tutto l’arco dell’incontro ma ancora una volta offre una prova di spessore recuperando 19 punti di scarto (47-66 al 27’). Thompson sboccia come d’incanto nella seconda parte del match e realizza 22 punti e 7 assist per una valutazione pari a 32. Sutton è l’anima difensiva della squadra, in una partita in cui mette a segno 12 punti con 6 rimbalzi. La rimonta si ferma fino al -4 (80-84) a un minuto dalla fine, attimo in cui la palla recuperata in difesa carambola sulla schiena dell’arbitro in pieno contropiede. È la 17esima palla persa dell’incontro che condanna la Happy Casa a rimanere a quota 8 punti in classifica, nel gruppone che aspira a strappare il pass valido per il turno successivo.

Turkish Airlines EuroLeague. A|X Armani Exchange Olimpia Milano vs Panathīnaïkos Athlītikos Omilos 96 – 87 | (19-18; 25-16; 29-23; 23-30)

Sergio Rodríguez vince il duello europeo con Nick Calathes, Riccardo Moraschini gioca una partita super specie nel primo tempo e Keifer Sykes, con i suoi 17 punti e 2 assist dalla panchina, dimostra che in questa Milano ci può stare eccome. Strepitosa prova di squadra nella notte in cui l’Olimpia ha compiuto 84 anni, sia offensiva che difensiva, contro il Panathīnaïkos di un memorabile Jimmer Fredette da 28 punti. Milano gioca una partita di rara bellezza a rimbalzo, nonostante in una serata in cui i lunghi sono stati pesantemente condizionati dai falli. Finisce 96-87 la miglior partita dell’Olimpia degli ultimi tempi al Forum. Miglior marcatore per Milano Sergio Rodríguez con 22 punti, 3 assist e 2 rimbalzi.

Rispondi