Kotsar, top scorer del match con 32 punti, guida gli estoni alla vittoria sull’Italbasket

L’Estonia batte l’Italia all’overtime e compie un balzo di rilievo nella corsa alla qualificazione ad ​​EuroBasket 2022.

In vantaggio anche di 22 punti nel corso del secondo tempo, gli estoni hanno visto svanire il margine accumulato per poi aggiudicardi la contesa dopo 45′. Finisce 105-101 a Perm’ con Henri Drell che ha realizzato il canestro della staffa.

L’Italia, con un record di 4-0 prima del match e praticamente già qualificata alla fase finale come uno dei quattro paesi ospitanti della kermesse, cede all’Estonia appena dopo la sfida vinta con la Macedonia del Nord 24 ore prima.

Di Henri Drell, dunque, il canestro del decisivo 101-105 finale; l’ala piccola della Carpegna Prosciutto Pesaro ha concluso la partita forte dei suoi 12 punti nell’ultimo minuto dell’extratime, ma è stato Maik-Kalev Kotsar a brillare con 32 punti di cui 15 su 22 dal campo. Grande apporto anche per Sten-Timmu Sokk con i suoi 14 assist.

L’Italia si è concentrata sul dare minuti ai più giovani; Matteo Spagnolo ne ha giocati 21 con 9 punti realizzati per la moderata soddisfazione del CT Sacchetti. Gli azzurri chiuderanno domenica 21 febbraio di nuovo contro la Macedonia del Nord (ore 13.00 italiane).

Così il CT Sacchetti: Stasera ho rivisto le stesse pecche di ieri, solo che questa volta non è bastato l’ultimo quarto per sistemare le cose. Abbiamo sbagliato molto in difesa e quando commetti così tanti errori lasci tiri facili e penetrazioni agli avversari.

Per trenta minuti l’Estonia ha giocato un ottimo basket. Bene la reazione molto orgogliosa nel finale ma quando arrivi punto a punto dopo una rincorsa così dispendiosa devi essere perfetto e così non è stato. Volevamo un percorso netto. Ora invece dobbiamo riposare per chiudere con una vittoria questo torneo di qualificazione”.

Così Michele Vitali: “Abbiamo avuto un grande ritorno nell’ultimo quarto ma non è stato sufficiente. Avremmo dovuto iniziare prima la nostra risalita. Tanti errori in difesa. Dovremo farne tesoro per domenica contro la Macedonia del Nord”.

Rispondi